CERVA REGIA

 

Primitivo di Manduria

Denominazione di Origine Controllata

 

 

E' un animale totemico misterioso, posto dalla tradizione a guardia del tesoro nascosto nel fonte "Lu Scegnu", luogo sito in Manduria, sacro alle divinità di un tempo. Il fonte sacro è denominato "Pliniano" perchè fu citato da Plinio il Vecchio nella sua opera enciclopedica "Historia Naturalis".

Una storia questa, molto antica, come è quella del Primitivo nella nostra terra di Manduria, una terra che trasmette tutto il suo calore ed i suoi profumi e dove il sole trasferisce integralmente il suo splendore, elementi questi, naturali e necessari per creare l'inebriante nettare dal colore rosso rubino.

Vendemmia eseguita scrupolosamente a mano, alle prime luci dell'alba, nella seconda decade di settembre.

Produzione propria limitata, ottenuta da una scelta di uve Primitivo accuratamente vinificate con il sistema tradizionale che ne conservano il gusto unico ed irripetibile, tale da creare un vino di grande struttura e morbidezza, intenso, pieno, persistente, elegante ed austero, dal profumo inebriante e dall'aroma speziato.

Al fine di percepire al meglio le sensazioni che esprime, và servito dopo averlo ossigenato in decanter, alla temperatura di 18/20°C.

Gradazione alcolica: 14% Vol.

Scheda tecnica