FEUDO DEL CONTE

 

Primitivo di Manduria

Denominazione di Origine Controllata

 

 

Vino ottenuto dalla vinificazione di uve Primitivo, coltivate in feudo di Manduria, appartenuto anticamente a "virtuoso" Conte, Ruggero I Il Normanno, che contribuì alla riedificazione della città di Manduria quando assunse il nome di Casalnuovo, quindi nuovamente Manduria nel 1789.

Uve accuratamente selezionate durante la raccolta eseguita esclusivamente a mano alle prime luci dell'alba, nella seconda decade di settembre.

Colore rubino, intenso, con riflessi granati che, con l'affinamento in barriques di rovere francese-allier, ne viene esaltato ulteriormente il gusto secco e corposo.

Profumo ampio ed intenso, con note di vaniglia, frutta matura e spezie, che si evolvono con l'affinamento. Sapore pieno, vellutato, elegante, di più ampio corpo e lunga persistenza. Produzione propria limitata e per apprezzarne al meglio le sue qualità, và servito, dopo averlo ossigenato in decanter, alla temperatura di 18/20°C.

Gradazione alcolica: 14% Vol.

Scheda tecnica